Ricerca

 

Schema_ricercaFarmacologia

La sede di Roccelletta di Borgia (CZ), svolge attività di ricerca preclinica, nell’ambito delle patologie neurodegenerative, in modelli in vivo e in vitro. Per facilitare la traslazione delle scoperte scientifiche verso nuovi approcci terapeutici, l’attività dei ricercatori si concentra sulla valutazione di terapie sperimentali su colture cellulari e modelli animali di disturbi neurologici. Il personale di ricerca ha accesso ai laboratori e alle apparecchiature scientifiche della Scuola di Farmacia e Nutraceutica dell’Università degli Studi Magna Graecia di Catanzaro.

 


Schema_ricerca2

Genetica

Questa linea di ricerca è dedicata alla comprensione delle basi genetiche dei disturbi neurologici. Le attività di ricerca più recenti e produttive si concentrano sulla Sclerosi Laterale Amiotrofica, il morbo di Parkinson e di Alzheimer, così come altre patologie ereditarie del sistema nervoso, quali la paraplegia spastica ereditaria, le atassie ereditarie, la malattia di Charcot-Marie Tooth e i disturbi vascolari cerebrali.

 

Le due linee di ricerca, Neuroimmagini e Genetica, beneficiano di un servizio di diagnostica clinica presso la sede principale di Mangone (CS). A tale proposito, vale la pena di ricordare che l’ISN è l’unico istituto del CNR ad essere accreditato direttamente con il Sistema Sanitario Nazionale. La capacità di fornire servizi diagnostici di alta qualità esercita un effetto sinergico sulle attività di ricerca. Queste si avvalgono inoltre del supporto di ricercatori specialisti nel campo della Biodemografia, della Neuropsicologia e della Proteomica che contribuiscono alla caratterizzazione fenotipica e biochimica dei pazienti. La raccolta di campioni biologici dagli stessi individui ha permesso lo sviluppo presso l’ISN di una BioBanca che oggi raccoglie più di 8000 campioni di DNA e 12000 linee cellulari. Questa estesa raccolta di campioni biologici, associata ai dati fenotipici, rappresenta una fondamentale risorsa per ulteriori studi scientifici.


Schema_ricerca3

Genomica

Presso la sede di Catania, i ricercatori ISN decodificano i meccanismi che controllano la morte e la sopravvivenza delle cellule neuronali attraverso un innovativo approccio genomico. Tali meccanismi sono successivamente utilizzati per identificare farmaci neuro-protettivi in modelli preclinici di neuro-degenerazione. Gli stessi ricercatori sono attivamente coinvolti nell’applicazione clinica di test genomici e nello sviluppo di biotecnologie d’avanguardia, quali biosensori per DNA.

 


Schema_ricerca4

Neurobiologia

Per mezzo di modelli neuronali, microscopia avanzata e analisi biochimica, i ricercatori ISN presso la sede di Catania studiano i meccanismi molecolari e cellulari che svolgono un ruolo fondamentale nella fisiopatologia dei disturbi del sistema nervoso centrale, con una particolare attenzione ai disturbi dello sviluppo con disabilità intellettiva, differenziazione neuronale/degenerazione e oncologia.

 

 


Schema_ricerca5

Neuroimmagini

Questa linea di ricerca è dedicata allo studio in vivo dei disturbi neurologici. Attraverso l’uso di una risonanza magnetica presso la sede di Mangone (CS), oltre che in collaborazione con partner esterni, i ricercatori dell’ISN utilizzano tecniche di Imaging per valutare e monitorare la morfologia e l’attività delle diverse aree cerebrali in condizioni patologiche, quali la Sclerosi Multipla, il morbo di Alzheimer e la malattia di Parkinson.